top of page

Cadempino è (di nuovo) Città dell’energia!

Di Luca De Savelli, Capo dicastero Economia Pubblica e Presidente Commissione Energia


Il label “Città dell’energia” è un riconoscimento rilasciato ogni quattro anni ai Comuni che adottano

e vivono una politica energetica comunale sostenibile, promuovendo le energie rinnovabili, una mobilità sostenibile e lo sfruttamento efficiente delle risorse. In altre parole, viene assegnato a quei Comuni che, anche in considerazione delle loro limitate risorse, hanno intrapreso degli sforzi nell’ambito della loro politica energetica e climatica comunale.


Gli ambiti che vengono valutati sono sei: sviluppo e pianificazione comunale, edifici e impianti comunali, approvvigionamento e smaltimento, mobilità, organizzazione interna e comunicazione e cooperazione.


Esistono due differenti livelli di certificazione: quello classico, che viene attribuito ai Comuni che hanno attuato più del 50% del loro margine di manovra, e quello Gold, attribuito invece ai Comuni che hanno attuato oltre il 75%.


Attualmente vi sono in Svizzera 475 Comuni Citta dell’energia, di cui 89 Gold.


Il nostro Comune si è certificato per la prima volta nel 2019, ottenendo il punteggio di 51.9%: non un grande risultato, ma un buon punto di partenza. In effetti, a seguito di diverse scelte mirate e una politica energetica attenta, nel novembre 2023 il punteggio raggiunto è salito a 62.4%!



La politica energetica comunale viene discussa all’interno della Commissione Energia, composta da 5 membri e coadiuvata da personale esterno altamente qualificato. Le decisioni della Commissione vengono, di regola, in seguito ratificate dal Municipio.


Ma quali misure sono state implementate?

A titolo di esempio, ne voglio citare alcune, anche banali. È stato iniziato l’ammodernamento della flotta dei veicoli comunali, sostituendo due furgoncini a benzina con uno 100% elettrico, e sono stati acquistanti anche ulteriori attrezzi da lavoro 100% elettrici: più sostenibili e silenziosi!


È stata introdotto l’utilizzo generalizzato della carta riciclata per tutta l’attività della Cancelleria Comunale, sono stati organizzati eventi sia aperti alla popolazione, sia in favore dei bambini della Scuola dell’infanzia e delle Scuole Elementare, come pure attività dedicate esclusivamente alle scuole con relatori esterni.


È stato promosso lo Sportello Energia (servizio gratuito di consulenza energetica), elaborato il Piano Energetico Comunale (PECo) ed è stato commissionato esternamente un rapporto di risanamento energetico di tutti gli stabili comunali, che ha scaglionato gli interventi che si renderanno necessari da oggi al 2050.


Sono inoltre stati mantenuti gli incentivi comunali già esistenti (pannelli fotovoltaici, biciclette e auto elettriche) e ne sono stati introdotti di nuovi (batterie di accumulo, abbonamenti PubliBike e Car Mobility, monopattini e scooter elettrici, ecc.).


La strada è ancora lunga, le misure da attuare sono ancora molte, ma la direzione tracciata sin qui è sicuramente quella giusta. Luca De Savelli, Municipale di Cadempino

Comments


bottom of page